Skip to content

FREEFRAMY.COM

Freeframy

Modulo disdetta wind infostrada da scarica


Direzione e coordinamento di WIND TELECOM S.p.A. Oggetto: Richiesta di Disdetta del Contratto di Abbonamento A/R all'indirizzo sopra indicato (art. in bolletta di importo commisurato ai costi di disattivazione sostenuti da Infostrada. Il modulo è da compilare, firmare e spedire in busta chiusa, con copia di un documento Disdetta del contratto di telefonia fissa Wind, compilare, firmare e spedire il modulo, Successivamente scarica e compila il modulo di dichiarazione. Il modulo è disponibile sul sito ufficiale Wind-Infostrada e può essere scaricato in Il primo passo da compiere per la disdetta Infostrada è quello di scaricare il. Il modulo di disdetta Infostrada che devi scaricare in questo caso è reperibile a il basso o su quella del floppy disk, così da avviare il download del documento. Wind Tre S.p.A. Servizio Disdette – Casella Postale – Ufficio Postale. Modulo Disdetta Infostrada, scopri dove poterlo scaricare, l'indirizzo cui inviare la raccomandata, Info utili da sapere: compilazione e penali.

Nome: modulo disdetta wind infostrada da scarica
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 14.22 Megabytes

Modulo disdetta wind infostrada da scarica

Invieremo la ricarica sul numero indicato, entro un massimo di 24 ore dalla tua richiesta. A seguito della ricarica riceverai un SMS sul numero ricaricato.

Le transazioni sono gestite da SIA S. SIA S. Sull'estratto conto della carta la transazione ha come riferimento Wind. Ai Clienti autenticati con login e password, viene richiesto l'inserimento dei dati solo alla prima ricarica. La carta precedentemente utilizzata resta disponibile per le successive ricariche. E' sempre possibile modificare o eliminare una carta dal proprio profilo. Per pagare con PayPal viene stabilito un collegamento protetto alla pagina di pagamento, dalla quale è possibile accedere al proprio conto PayPal, inserendo i dati di accesso e la password.

In caso di esito positivo si riceverà una mail di conferma del pagamento da parte di PayPal.

Ma ora… mettiamo al bando le ciance e iniziamo a darci da fare.

Ti auguro una buona lettura. In entrambi i casi non dovrai fare nulla di particolarmente complesso, hai la mia parola. Dopodiché rivolgiti ad uno dei commessi ed esponi quelle che sono le tue esigenze.

Per maggiori info, consulta il mio tutorial dedicato, appunto, a come cambiare operatore telefonico. Passiamo ora alla linea fissa. Sempre parlando di tempistiche, va ricordato che è possibile recedere da qualsiasi contratto entro 14 giorni dalla sottoscrizione.

In questa eventualità si potrà usufruire del diritto al recesso e quindi fare la disdetta senza costi né penali aggiuntive. Questa è una pratica comune per tutti i servizi in abbonamento.

Tornando alla naturale disdetta Infostrada, ovvero quella effettuata dopo 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto, occorre sapere che sono previsti dei costi di disattivazione. Come si vedrà nel modulo, è possibile spuntare diverse opzioni.

Infatti bisognerà indicare se alla disdetta seguirà il passaggio a un altro operatore, come ad esempio Telecom Italia, oppure no.

In caso di passaggio ad altro operatore, il costo di disattivazione ammonterà a 35 euro.

Disdetta Infostrada – Modulo e Guida – Disdette

Nel caso di cessazione del contratto senza passaggio ad altro operatore, il costo di disattivazione sarà di 65 euro. Rimodulazione Wind: aumento offerte di 5 euro per fissi, come evitarlo. Solo dopo questo passaggio, quindi, vedrai il tuo contratto annullato. Come spesso accade, anche Infostrada ha stabilito di costi per la disattivazione della linea telefonica.

Questi sono, quindi, pari a 35 euro nel caso in cui chiedi di migrare in TIM e di 65 euro se, invece, decidi di chiudere la linea senza passare a un altro operatore. In questo caso, il termine massimo è di 30 giorni dopo la disattivazione del contratto.

Se, invece, si desidera riscattare il modem wireless o altra apparecchiatura, allora si deve procedere in questo modo.

Wind chiede una quota pari a 40 euro a dispositivo nel caso in cui non siano ancora trascorsi 24 mesi dalla sottoscrizione del proprio contratto telefonico.

Se, invece, si è stati abbonati per più di due anni, il costo per il riscatto è di 1 euro ad apparecchio. Attraverso il portale Disdetta Legale, è possibile inviare la disdetta a Infostrada comodamente online dal proprio pc.